Translate

martedì 3 ottobre 2017

Giacca a maglia vi spiego

Ciao a tutti, dal momento che mi è stato chiesto di spiegare meglio l'esecuzione della giacca che ho postato qualche giorno fa , son qui a spiegare.

La giacca in questione è questa.




 Io ho copiato da questa foto, la mia giacca è lunga
cm.70 e larga cm.106  cm.42 di spalla
Ho usato ferri n.3,50 e 2,50 per i polsini delle maniche, ed è tutta a punto legaccio cioè tutti i ferri lavorati a maglia dritta,


Io per comodità e per vedere come si sviluppava il lavoro ho iniziato dal davanti , quindi dal fianco ho avviato 80 maglie e diminuito 2 maglie ogni 2 giri fino ad esaurimento dei punti .
 Poi ho ripreso su le stesse maglie dello spicchio precedente, come si può vedere in questa foto a fianco,
proseguendo allo stesso modo del primo bisogna farne 4.

Fare la stessa cosa per l'altro mezzo davanti invertendo il lavoro per fare in modo di fare un destro e un sinistro.







Dovremmo avere il lavoro come qui di fianco a mè c'è voluto uno spicchio in più ( forse perchè la mia era più lunga o la lana più sottile)
Comunque proseguire la lavorazione del davanti fino allo scalfo ,fare un'intreccio di 4 maglie poi diminuire 2 maglie ogni 2 giri,proseguire fino a quando vi sembra che sia la
lunghezza giusta per il giromanica , poi intrecciare 5 maglie ogni 2 giri per 5 volte .
A questo punto dovremmo avere circa 25 maglie che andranno  a formare il collo a scialle, proseguire fino a circa metà coppetto negli ultimi dieci giri diminuire partendo dalla parte dove andrà attaccato al dietro dicevo diminuire i maglia ogni giro in modo che starà meglio una volta cucito.
Per fare il dietro avviare 80 maglie e lavorare fino alla larghezza desiderata , ora prendere le maglie raccogliendole da un lato del lavoro come si vede qui sotto, fare lo stesso lavoro fatto per il davanti
sia per lo scalfo che per le spalle.
Per le maniche io ho avviato 60 maglie e lavorato coi ferri 2,50 per 30 giri poi cambiando i ferri col 3,50 ho aumentato 1 maglia ogni 4 giri per 4 volte poi 1 maglia ogni 6 giri fino ad ottenere la larghezza desiderata proseguendo fino ad ottenere anche la lunghezza giusta ( io per regolarmi misuro il lavoro su una maglia che mi va bene) a questo punto intrecciare 4 maglie e diminuire 2 maglie ogni 2 giri per 6 volte,poi diminuire 
2 maglie ogni 4 giri per 8 volte ,poi ancore 2 maglie ogni 2 giri fino a d avere circa 12 maglie e infine intrecciarle ed avremo ottenuto la manica .
Ora cucire assieme i vari pezzi e fare un giro a punto basso tutto attorno e un giro a punto ventaglietto,spero di essere stata abbastanza chiara , come ho scritto ho copiato da una foto e ho fatto ad occhio e ad intuito ma se volete chiedete se posso vi aiuto ciaoooo alla prossima.
                                                                                            

sabato 30 settembre 2017

Giacche ai ferri


Eccomi quà,oggi vi posto due giacche che ho fatto ultimamente.
La prima è tutta a punto legaccio un punto molto semplice ma come vedremo nel modo di lavorazione dei vari pezzi molto originale.
 E' fatta di lana mista con un filo di lamè rifinita a uncinetto
Come si nota in questo dettaglio la lavorazione del davanti inizia dal fianco , diminuendo 4 maglie per giro fino ad esaurimento, poi si riprendono su tutte le maglie fino a lavorare tutti gli (chiamiamoli spicchi)
 Essendo nera non si vede benissimo, ma guardando bene si noteranno (cliccando sulla foto si ingrandisce e si vede meglio ) i 4 spicchi proseguire alla lavorazione dell sprone comprendendo il collo,chiuse le maglie per le spalle proseguire il collo per la porzione che andrà cucita sul coppino e poi andà risvoltato,come si vede nella foto sotto.
 Partendo dal fianco si fa il pezzo del dietro per la larghezza occorrente, quindi raccogliere le maglie nel ferro e proseguire il resto del dietro
La giacca è lavorata tutta  a punto legaccio e rifinita con un bordino all'uncinetto.

La seconda giacca è in cotone con paiette inserite è semplice lavorata a ferri un giro a dritto uno a rovescio
con scollo a v.
La finitura del davanti è fatta a legaccio lavorando le maglie per formare la striscia a punto legaccio .
 Per non farla proprio semplicemente liscia liscia ho lavorato sul davanti questo punto a traforo (si diminuisce una maglia se ne lavorano 3 e si fa un gettato alternando i motivi)

lunedì 11 settembre 2017

ABITO NEONATA


Oggi vi posto la descrizione di questo grazioso abitino per neonata , la descrizione che vi propongo io
l'ho pensata per una piccola di 6/9 mesi , poi più sotto vi posterò anche una tabella con le misure per la varie età che ho trovarto sul web .
Il corpino è lavorato a maglia rasata a macchina per
maglieria ma nulla vi impedisce di farlo ai ferri o anche a uncinetto io ho usato una lana sottile a due fili messa doppia ,quì vi spiego la gonnellina a balze, ho usato un uncinetto n.1,60 , nella mia tabella le misure per questa età per la larghezza corpino mi dice cm.48/50 quindi dividendo a metà lavorare per una larghezza di cm.25 per ogni pezzo che cuciremo assieme prima di fare la gonna .
1° giro,iniziare facendo degli archetti di 8 catenelle ad una distanza adeguata perchè non sia troppo lento o troppo tirato continuare per tutto il giro.

 2°giro,10 punti alti 1 punto basso nell'archetto successivo 5 catenelle un punto basso nell'archetto successivo ripetere per tutto il giro.

3°giro,4 catenelle (che sostituiscono il primo punto alto e la prima catenella), 1 punto alto 1 catenella sui punti alti sottostanti ,2 catenelle 1 punto basso nell'archetto di 5 catenelle del giro precedente 2 catenelle,ripetere per tutto il giro sostituendo le prime 4 catenelle con 1 punto alto e 1 catenella.
4°giro,4 catenelle (come sopra) un punto alto su ogni punto alto diviso da una catenella,un punto basso sul punto basso sottostante.

5°giro, 2 punti alti nell'archetto di una catenella 1 catenella continuare per
tutto il giro.
6°giro,1 punto basso nella catenella sottostante 3 catenelle proseguire tutto
il giro.
7°giro 3 punti bassi in ogni archetto di catenelle per tutto il giro.
A questo punto staccare il filo e rifare tutto il procedimento puntando l'uncinetto nel secondo giro della frappa eseguita come si vede nella foto sotto











io ho fatto 3 di queste balze
Ora sempre prendendo il lavoro da sotto,lavorare come segue:
1° giro, un punto basso al centro del ventaglio 3 catenelle saltare 2 punti un punto basso 3 catenelle
proseguire per tutto il giro.                                                                                                      
2°giro,nell'archetto di catenelle lavorare 2 punti alti 1 catenella 2 punti alti 2 catenelle rip per tutto il giro e allo stesso modo per 5 giri .
6°giro tutto a punto alto
7° giro a punto gambero
                                                                                                           
Ora con un colore contrastante ho eseguito un cordoncino molto semplice ho doppiato il filo varie volte poi
si attorciglia aiutandosi con (io la maniglia della porta) attorcigliare il più possibile poi doppiare ancora e passare la mano fino a renderlo uniforme infilare nella gonnellina  e il gioco è fatto ma ci si può sbizzarrire a piacere come si vuole


 Per le finiture io ho fatto delle foglioline che ho attaccato al fondo del cordoncino e un fiore e foglie sul corpino.
Spero di essere stata chiara ma sono a disposizione per qualsiasi chiarimento alla prossima!!!
Ha quasi dimenticavo!!! ecco la tabella con le misure 

CLICCANDO SULLE FOTO SI VEDE MOLTO INGRANDITO PER FACILITARE IL LAVORO





mercoledì 27 luglio 2016

Tende per ogni utilizzo

Ciao a tutti oggi voglio postare delle tende, spiritose o classiche tanto filet ,cominciamo .

Vediamo un po comincero con una tenda che potrebbe andare bene in bagno

classica con relativo schema .

 

Proseguiamo con tende che vedrei bene per la porta del terrazzo






Questa tenda , a mio avviso splendida per la porta finestra in cucina

e per semplificare le cose metto anche lo schema a sezioni .









Passiamo alla cucina una tenda molto particolare spiritosa e colorata di facile

e veloce esecuzione.




Una carellata di mezze tende per ogni utilizzo









Infine di questa tenda non ho schema ma mi sembra una bella idea da copiare

possiamo utilizzare qualsiasi piastrella quadrata che ci piace.



Spero vi piacciano le mie idee scrivetemi per approvazione o critiche

alla prossima.




lunedì 25 luglio 2016

Tante belle frasi con tante verità

Ogni volta che si cade ci si deve rialzare, anche lentamente, ma lo si deve fare perchè la vita
non finisce quando cadi, .... ma comincia quando ti rialzi.

Prendi un sorriso, regalalo a chi non l’ha mai avuto.
Scopri la vita, raccontala a chi non sa capirla.
Prendi la speranza, e vivi nella sua luce.
Prendi la bontà, donala a chi non sa donare.
Scopri l’amore, fallo conoscere al mondo. {Mahatma Gandhi}

Nella VITA incontrerai 3 tipi di persone: quelle che ti cambieranno la VITA, quelle che ti
rovineranno la VITA e quelle che...SARANNO LA TUA VITA!!!

Ti criticheranno sempre…Quindi vivi,fai quello che ti dice il cuore,la vita è come un opera di teatro
che non ha prove iniziali:canta,balla,ridi e vivi intensamente ogni giorno della tua vita,prima che
l’opera finisca senza applausi.(Charlie Chaplin)

A volte basta un attimo per scordare una vita, ma a volte non basta una vita per scordare un attimo.
 (Jim Morrison)

 Un giorno senza un sorriso è un giorno perso. (Charlie Chaplin)

Ieri è storia, domani è un mistero, oggi è un dono... per questo lo chiamano "presente".
{Maestro oOgway nel film: Kung Fu Panda}


Non c'è strada che porti alla felicità: la felicità è la strada. {Buddha}

È meglio essere ottimisti ed avere torto, che pessimisti ed aver ragione. {Albert Einstein}

«Abbiamo imparato a volare come gli uccelli, a nuotare come i pesci, ma non abbiamo
 imparato l'arte di vivere come fratelli.»
(Martin Luther King)

Se urli tutti ti sentono... se bisbigli ti sente solo chi ti sta vicino, ma se stai in silenzio solo chi ti
 ama ti ascolta. (Mohandas Karamchand Gandhi)
sent: 298
sent: 147

mercoledì 20 luglio 2016

Tendone per il bagno



Salve a tutti dal momento che mi è stato richiesto lo schema del tendone bagno che ho 

postato tempo fa ho pensato di rifare il post comprensivo di schema                                                                                          






Questo è il tendone confezionato da me per unire il motivo a filet ho fatto una serie di

catenelle e punti bassi come si vede nel dettaglio qui sotto.







 Invece del semplice giornino per l'orlo ho fatto questo motivo a rombi sfilando il tessuto e

unendo i vari fili alternado.






 Qui di sopra la pagina di giornale dove ho copiato lo schema per l'intermezzo e il pizzo.






Qui sopra  invece lo schema che mi ero fatta all'epoca perchè se notate bene nello schema del

 giornale c'è solo un verso del ricciolo, che invece gira sotto e sopra ok questo è tutto se

qualcosa non è ben chiaro scrivetemi e sarò lieta di aiutarvi .


lunedì 29 giugno 2015

Bavette e scarpine neonato

Oggi voglio farvi veder il mio ultimo lavoro un pensierino per un'amica a cui è nata una bimba.
Premetto che non ho schemi perchè mi sono basata su delle foto prese dal web quindi do un po di spiegazioni
per questo a fianco e anche per gli altri bavaglini ho usato filato n.8 e uncinetto n.1,40.
Per questo bavaglino si inizia dallo scollo io ho avviato 86 catenelle
1° giro : saltare 2 cat . e poi tutto a maglie alte

2° giro : 18 maglie alte ( 2 cat.saltare due punti nella        stessa maglia sottostante lavorare 2 m.alte 2 cat. 2  m.alte 2 cat. saltare due punti  ) 16 m.alte ripetere da
 ( a  ) 16 m. alte ripetere da ( a ) 18 m. alte .

3° giro: 17 m.alte poi lavorare 2 m. nello stesso punto in  modo da formare un'aumento  2 cat. nell'archetto di due  cat. lavorare ( 2m.alte  cat. 2 m. alte )  2 cat 15 m.alte e  due nello stesso punto 2 cat ripetere da ( a) 2 m alte  nello stesso punto e 15 m. alte ripetere da ( a ) 2 cat 2 maglie nello stesso punto e 18 m. alte lavorare in  questo modo anche il 4° il 5° e il 6° giro facendo sempre gli aumenti a lato spalla e nel centro del bavaglino.

8° giro: staccare il filo e unirlo dopo il 1° gruppo di punti lavorare i punti come si presentano tenendo    presente di fare sempre gli aumenti al centro del bavaglino,proseguire per 16 giri e a questo punto dovreste  avere 37 m.alte il gruppo di punti alti e cat. e 37 punti alti.

Ora lavorate tutto intorno al bavaglino Escluso la zona collo) un giro di punti bassi aumentando in
 corrispondenza degli angoli per fare si che il lavoro risulti piano.

Per il bordo col filo viola ( o altro colore di vostro gradimento) partendo dalla spalla 5 cat. saltare un punto  di base (un punto alto 1 cat. saltare un punto di base ripetere per tutto il giro sempre facendo gli aumenti in  corrispondenza degli angoli.

2° giro: 2 cat un punto basso nel seguente archetto lavorare ( 3 maglie alte 2 cat. 3 maglie alte  un punto  basso nell'archetto seguente ) ripetere da ( a ) per tutto il giro

3° giro : come il precedente ma in corrispondenza del punto basso lavorare un pippiolino cioè 3 cat. chiuse sullo stesso punto basso




Per la bavetta con farfalla :

Avviare 64 catenelle ,
1° giro: saltare 2 cat. e poi lavorare tutto a punto basso

2° giro: 3 cat .(saltare 2 punti e nello stesso punto sottostante  
    lavorare 1 punto alto 1 cat.  punti alti ) ripetere da ( a ) per
    tutto il giro.

  Lavorare cosi anche il 3° il 4° e il 5°

  Il 6° e 7° giro farli col filo rosa ( o altro colore a piacere )
  fare 2 giri

8°e 9° col filo bianco

10° 11° 12° e 13° ancora col filo colorato

Proseguire per altri 14 giri col filo bianco ora dobbiamo lasciare lo spazio per il collo quindi lavoriamo
5 gruppi di maglie e giriamo li lavoro fare in questo modo 10 giri per parte


Fare un giro di punto basso tutto intorno al bavaglino facendo sempre i soliti aumenti in corrispondenza degli angoli .

Per il bordo:col filo colorato lavorare partendo dalla zona spalla

1° giro: 3 cat. saltare un punto (1 m.alta 1 cat. 1 m. alta nello stesso punto saltare 2 punti ) ripetere da ( a ) per tutto il giro( fare sempre attenzione ad aumentare in corrispondenza degli angoli)

2° giro:2 cat ,2 punti bassi 3 cat. chiuse nello stesso punto a formare il pippiolino e proseguire per tutto il giro  3 punti bassi un pippiolino.

Fare un giro di punto gambero nella zona collo poi attaccare il filo e fare tante catenelle quanto si vuole lungo il laccetto lavorare un giro di punto basso sulle catenelle

Per la farfalla:

Avviare 6 cat. e chiuderle a cerchio

1° giro: 3 cat.1 maglia alta ,2 cat. ,4 maglie alte ,2 cat ,4 maglie alte. 2 cat. 4 maglie alte, 2 cat.,2 maglie alte

2° giro:nel'archetto formato dalle catenelle lavorare , 3 maglie alte 3 cat. 3 maglie alte in modo da formare 4
     gruppi di punti

3° giro: nell'archetto formato dalle catenelle lavorare 12 maglie alte in punto basso al 3° punto sottostante 10
     maglie alte un punto basso al 3°punto sottostante 10 maglie alte un punto basso al 3° punto sottostante
     12 maglie alte un punto basso

 Per la antenne lavorare una catenella poi legare la farfalla al centro stringendo un pochino in modo da dargli forma fare un piccolo nodino in cima alle antenne




Per il bavaglino rotondo:

Iniziare con 32 catenelle e lavorare tutto a punto basso,
il secondo giro e quelli seguenti fare il punto basso prendendo solo il filo sul dietro del lavoro, aumentare una maglia per lato ad ogni giro fino ad avere 42 punti, proseguire per per altri 24 giri ora diminuire una maglia per lato fino ad avere 28 maglie basse ora proseguire con 26 catenelle staccare il filo e lavorare 26 catenelle anche dal lato opposto,fare un giro di punti alti tutto intorno facendo gli aumenti in corrispondenza degli angoli.

Per il bordo:

1° giro : 3 cat. saltare un punto e nel punto seguente
     lavorare ( 1 maglia alte doppia 2 cat. 1 maglia alta
    doppia saltare un punto ) e ripetere per tutto il giro .

2° giro: in ogni archetto lavorare (1 maglia alta 1 catenella  2 maglie alte ) ripetere da ( a ) per tutto il giro.

3°e 4° giro:come il 2°.

5° giro: col cotone lilla lavorare (1 maglia alta 2 cat. 3 maglie alte ) sempre nell'archetto di catenelle.

6°-7°e 8° giro: come il 5° col filo bianco.

9° giro: a punto basso proseguendo anche nella zona spalle.

Per il laccetto infilare il nastrino di raso lasciando fuori quello che serve per legare il bavaglino fermare con qualche punto per evitare che si sposti.

Dato che le spiegazioni le ho scritte copiando dai bavaglini se non sono chiare contattatemi pure e sarò
lieta di aiutarvi buon lavoro!!!!



Ha dimenticavo la scarpine le ho lavorate col filo n.5 altrimenti risultavano troppo moscie!!!
per la realizzazione ho seguito un tutorial su youtube, ce ne sono tanti molto interessanti .



Giacca a maglia vi spiego

Ciao a tutti, dal momento che mi è stato chiesto di spiegare meglio l'esecuzione della giacca che ho postato qualche giorno fa , son qui...